luna

luna

giovedì 28 aprile 2016

Pelago anello delle Ville 2016

A differenza del 2014 in giallo è stato fatto un diverso itinerario in rosso ...vedi la cattura foto sotto.








Powered by Wikilok





come potete vedere aprendo le foto questa è dell'anno 2014



Descrizione:


Lungo itinerario ad anello, da fare nei mesi più freschi. Il percorso più logico con la discesa concentrata al ritorno consiglierebbe la partenza da Fontisterni. La descrizion parte da Pelago (servizi di alimentari, forno, bar). Si parcheggia [000] nel posteggio nei pressi del centro storico e si entra a piedi nel borgo, caratterizzato dall'ampia piazza del Mercatale, in lieve discesa. Arrivati in fondo alla piazza si prende il vicolo e le scalette che scendono al vecchio ponte sul torrente Vicano, La strada è già segnata come sentiero 11 e porta ad attraversare la provinciale (attenzione al traffico) per poi salire sulla strada in cemento proprio davanti a noi [001] che ci porterà a Villa Grassina seguendo il sentiero n 13.
Dopo la Villa, si sale ancora per poco sulla strada, per poi piegare decisamente a sinistra [002],sul sentiero che ci porta, per campi [003] e boschi, verso la Casa Certina. A un primo bivio prendiamo a destra [004] a un secondo bivio a   sinistra [005] (indicazioni Ristonchi). Poco dopo prendiamo a destra [006] arrivando in breve a Ristonchi, dominato dal torrione medievale. Si scende ora sulla strada in direzione Sud, sempre più ampia, a un primo bivio andiamo a diritto [007], fino a sfociare sulla strada asfaltata che prendiamo a sinistra [008] verso Paterno. Poco dopo lungo la strada provinciale prendiamo uno stradello a destra [008a] in discesa passando  sopra la Villa di Paterno, per prendere poi il sentiero n. 6 che scende, sempre su asfalto, a un primo bivio giriamo a destra [009] verso la Chiesa di Pagiano e poi, diventando sterrata, sfiorando la Villa di Melosa.
Il sentiero 6 passa ora nell'oliveta,aprire e richiudere il  primo cancello [010] e un secondo cancello [011]. Da qui scendiamo nel bosco con sentiero accidentato , fino a raggiungere la strada per Fontisterni. Arriviamo in paese su asfalto, lo attraversiamo e prendiamo a destra [012] la strada per S. Lucia [012a]. La strada, parte sterrata e parte in asfalto, arriva al Colle, dove il sentiero 16 attraversa la strada Carbonile -  Paterno. L'attraversiamo e continuiamo a diritto sulla strada sterrata, arrivando di fronte alla Villa di Altomena. Da qui scendiamo verso Est sulla strada di mezzacosta, una sterrata [013] (attenzione continuare a diritto per strada) che ci porta alla Casa della Pieve (maneggio). Passiamo di lato a l'agriturismo e scendiamo su una strada non asfaltata continuando a seguirla fino a trovare la provinciale che prenderemo a sinistra per raggiungere Pelago.
Itinerario molto bello e panoramico.

mercoledì 20 aprile 2016

Volpaia anello panoramico 2016

Dal posteggio auto [wp1] di Volpaia in Chianti ci dirigiamo verso il cimitero, percorriamo il viale di cipressi fino a incontrare sulla destra la deviazione per Ca Prato...noi continuiamo in discesa proseguendo a diritto [wp2]. Dopo poco giriamo a destra [wp3]  continuando passiamo un corso d'acqua con un ponticino in terra battuta [wp4] e continuando arriviamo proprio davanti alla Pieve di Santa Maria Novella [wp5]. Il posto è incantevole, merita una sosta sui prati che circondano la chiesa. Dopo il "merendino" torniamo sulla provinciale, la seguiamo a sinistra [wp6] in salita, dopo alcuni tornanti arriviamo in località Castelvecchi [wp7] . Subito dopo sulla destra [wp8] un piccolo tabernacolo ci indica la strada da prendere in discesa. Proseguiamo fino a trovare un cancello  chiuso di una villa. Qui dobbiamo fare attenzione perché una lieve traccia di sentiero a sinistra [wp9], in salita è la strada giusta da prendere anche se non ci sono segnalazioni. Seguiamo questo sentiero con sali scendi, in alcuni punti molto dissestato...fare attenzione. Alla fine del sentiero un bel casolare ci apre a nuovi panorami su Volpaia. Dopo la casa seguiamo la strada bianca a sinistra [wp10a] fino a trovare un bivio che intersica una carrareccia, giriamo a destra [wp11] in salita e poco dopo siamo di nuovo a  Volpaia terminando il nostro piccolo panoramico anello.



dati gps


Powered by Wikiloc

mercoledì 13 aprile 2016

San Piero a Sieve anello del Trebbio sulla via degli DEI.

L'anello inizia dalla stazione ferroviaria di San Piero a Sieve possibilità di parcheggio auto [wp1 km 0]. Con le spalle alla stazione prendiamo a destra percorriamo circa 300 m e giriamo a sinistra in via di Cardetole [wp2 km 0,310]. La percorriamo per 250 m giriamo a sinistra sul ponticino che attraversa il torrente Carza [wp3 km 0,560]. Fatti 70 m arriviamo alla Pieve di San Pietro [wp4], attraversiamo la statale e continuiamo diritti in salita via della Compagnia. Arrivati a un trivio continuiamo a diritto in salita via della Fortezza [wp5]. Proseguiamo per circa 460 m e al bivio prendiamo a destra in salita [wp6 km 1,270], dopo altri 300 m  giriamo a sinistra sempre in salita [wp7]. Poco dopo a un bivio andiamo a diritto [wp8 km 1,610]. Dopo circa 850 m continuiamo a diritto in discesa [wp9] fino a intersecare la SS65 [wp10 km 2,750] giriamo a destra in direzione della Futa e poi subito a sinistra per il Trebbio. La strada inizialmente asfaltata diventa bianca e in discreta salita, tenendo sempre la strada principale [wp11 km 3,490 diritto] arriviamo in loc. Trebbio. Passata la chiesetta con davanti un bel prato alla nostra destra, poco dopo prendiamo a sinistra [wp12 km 4,470]. Dopo circa 3 chilometri di discesa, al [wp13] si può tagliare per prati un tornante della strada, arriviamo alla statale in loc. Tagliaferro [wp14 km 7,670]. Attraversiamo la statale e scendiamo a sinistra tra le case. Poi sulla destra arriviamo a una sbarra, la passiamo di lato e poco dopo giriamo a sinistra passando sotto la ferrovia [wp15 km 8]. Iniziamo di nuovo a salire, dopo 140 m giriamo a sinistra [wp16 km 8,140] su carrareccia arrivando a una casa di colore rosa [wp17 km 8,520]. Saliamo sempre su carrareccia per circa 1500 m arrivando al "camporomano" [wp18 km 10,470] un grande campo quadrato che alcuni studiosi hanno identificato come un accampamento romano sulla vecchia via Flaminia Militare che da Bologna arrivava a Fiesole (ora via degli DEI). Il posto merita una sosta panino, poi proseguiamo fino alle case, la carrareccia finisce e inizia un sentiero ripido inizialmente stretto poi sempre più largo che passa sul crinale. Dopo qualche sali scendi iniziale scendiamo fino a un quadrivio [wp19 km 12,270] continuiamo a diritto, poi iniziamo a scendere ripidamente fino a trovare la SP97 che prendiamo a destra [wp20 km 14,620]. Poco dopo giriamo a sinistra sul ponte che passa sopra la tangenziale di San Piero a Sieve, proseguiamo fino al cimitero [wp21 km 15,06] e giriamo a sinistra fino a ritrovare la stazione ferroviaria concludendo l'anello [wp22 km15,200 totali]. ore di cammino 4:45.






dati gps










Powered by Wikiloc