Libro Aperto

Libro Aperto
libro Aperto

venerdì 9 agosto 2019

2019 SICILIA - LAMPEDUSA ...e risalendo lo stivale.

11-12-13 giugno 2019
La mattina presto voliamo da Palermo a Lampedusa. In religioso silenzio per rispetto ai tanti immigrati che per arrivare fino a qui sono morti annegati in mare con quei cazzo di gommoni che gente senza faccia mettono a loro disposizione pagando una somma in denaro, e che nella maggioranza dei casi sanno che non arriveranno mai a terra.
Atterrati ci accoglie il taxi che ci mette a disposizione il B&B, e dopo pochi minuti ci sistemiamo nella nostra bella stanza. Dopo pranzo iniziamo la nostra perlustrazione all'isola. Girellando per la strada principale pedonale detta anche dello "struscio". Poi sempre a piedi siamo andati a visitare il porto inoltrandoci fino alla Porta d'Europa, un'opera d'arte moderna che rappresenta l'accoglienza ai poveri cristi, fortunati che approdano a terra. Visitiamo anche l'ospedale dove il medico di Lampedusa ha per anni curato chi poteva essere curato e "insaccato" i morti delle persone annegate, recuperate. Ci sono anche dei punti dove è accatastato diversi scafi ormai solo a ricordo del dramma.
L'isola è bellissima e la temperatura è gradevole per il venticello che soffia sempre.
Il secondo giorno siamo stati all'Isola dei Conigli, spiaggia e mare da favola. per arrivare alla spiaggia dobbiamo scendere a piedi per 15 minuti circa.La spiaggia è divisa in due parti: una con l'ombrelloni, l'altra senza ombrelloni ed'è presidiata da volontari. In questa parte depone le uova la tartaruga di mare "Caretta Caretta". 
Il terzo giorno abbiamo fatto il giro in barca compresivo di pranzo, che il giovane "capitano" ci ha servito con ambondanza di cibi locali. La ciliegina è stato fare il bagno al largo stando attenti alle meduse piccole e rosse, che a detta di molti sono pericolose se ti toccano.
La compagnia sulla barca è stata molto allegra, oltre a noi due era composta da quattro ragazzi toscani e una coppia di giovani sposi.


Porta d'Europa