Libro Aperto

Libro Aperto
libro Aperto

giovedì 17 gennaio 2019

2019 Lastra a Signa - Tavarnuzze sentiero CAI 730

Abbiamo voluto provare il sentiero CAI 730 ed'è stata una grande sorpresa. Il lavoro svolto dai soci CAI della sottosezione di Scandicci è stato ammirevole sia per la segnaletica, che per la pulitura dei sentieri.



DESCRIZIONE

Per la camminata di oggi, abbiamo optato per mezzi di trasporto: FS Trenitalia per l'andata, e BUS di Linea Ataf 37 piu Tramvia per il ritorno. Abbiamo cercato nel nostro piccolo, dare un contributo ecologico al nostro pianeta.

Usciti dalla stazione ferroviaria di Lastra a Signa, procediamo in direzione sud girando a destra su via di Rimaggio fatti 100 m circa prendiamo a sinistra via Santa Lucia, poco dopo giriamo a sinistra su via Armando Diaz percorriamo circa 250 m e svoltiamo a destra su via Castruccio Castracane la percorriamo per 300 m circa e all'altezza di via IV agosto continuiamo a destra per altri 350 m circa sempre su via Castruccio Castracane per circa 350 m. Arrivati a una rotonda prendiamo la prima uscita, via della Massolina e la percorriamo per 260 m circa. Arrivati a un bivio bivio a y si può seguire a diritto i segni bianco rossi del Cai in via Poggio Vittorio, oppure prendere a destra via dei Cerreti. In tutti e due i casi dopo 100 m arriviamo all'inizio del Sentiero 730.[ km 2 ].
Il sentiero è segnalato così bene che non serve descriverlo mi limiterò a citare alcune località ed eventuali opzioni.
Dall'inizio del sentiero saliamo su mulattiera fino a incrociare via di San. Romolo nei pressi del podere Mulettino [km3,3 ]. Continuiamo per strada asfaltata con traffico veicolare quasi assente, godendo dei bellissimi panorami su Appennino e Apuane. Fatti circa km 2,4 attraversiamo con il cavalcavia la strada di grande comunicazione FI PI LI [ km 5,7 ] ed entriamo in via delle Fonti. Per un lungo tratto cammineremo su mulattiera e sentiero e saremo circondati da campagna e da boschi. Passeremo dalla Roveta sfiorando quella che era una famosa sorgente [km 7,6 ]; incontreremo la fattoria di Roncigliano e saliremo, facendo attenzione a prendere il sentiero 730, in un bosco fitto di corbezzolo,scopa,quercia e leccio fino a incontrare La Leccia [ km 10 ], Poggio alle Calle [ km 10,6 ] fino a incrociare via di Marciola [ km10,9 ]. qui ci sono due possibilità:

1) Attraversiamo la strada asfaltata e saliamo diritti fino alla Sughera, punto più alto del percorso [ m397 km 10,9 ] dove alcune panchine davanti alla struttura della Racchetta, ci invitano a una sosta panino, dopodichè aggirando sulla destra la struttura, scendiamo ripidamente il sentiero che ci riporta in via di Marciola.

2) Prendiamo a sinistra via di Marciola fino a ricollegarsi poco dopo al percorso all'incrocio con la SP 98, evitando la salita e la discesa della Sughera.

Proseguiamo incontrando le località collinari di Pian dei Cerri [km.12,2], Spazzavento [ km 13,1 ] , Poggio Valicaia [ km 14,4 ], il Lago detto di Chiesanuova [ km 16,8 ]. Proseguiamo con mulattiera fino a incontrare la strada asfaltata SP4 [ km 17,1 ]. qui ci sono due possibilità:

1) Attraversiamo la strada e saliamo diritti ripidamente sul sentiero che ci porta a Poggio alle Monache per poi ridiscendere fino a ritrovare quasi la strada asfaltata....

2) Senza salire giriamo a sinistra per asfalto facendo attenzione al traffico veicolare abbastanza intenso, percorrendola per circa 200 metri  per poi rientrare su mulattiera a destra sul percorso 730 (segnaletica).

Siamo nel comune dell'Impruneta e scendendo ancora arriviamo alle antiche Cave di Pietra sul fiume Greve e infine in via Torricella alle Tavarnuzze, dove finisce il sentiero 730.
Chi farà come noi, dovrà andare a trovare in centro di Tavarnuzze la fermata del bus di linea ataf 37. [ KM 20,6 ]

Se farete il percorso coadiuvato dal gps, potete scaricare la traccia intera, dalla stazione di Lastra a Signa fino alla fermata del bus alle Tavarnuzze, qui sotto. 
SCARICA TRACCIA SU WIKILOC.




Relive 'Lastra a Signa Tavarnuzze CAI 730'