luna

luna

giovedì 22 gennaio 2015

Pellegrini........immagini.

Causa forza maggiore... sciatalgia, non potendo camminare, mi sono dedicato a scoprire Pitture e sculture dove fossero ritratti i nostri fratelli "pellegrini".
Caravaggio ha dipinto una tela che attualmente si trova in Roma nella basilica di Sant'Agostino, intitolata:"Madonna dei pellegrini o di Loreto"



....Il dipinto ci mostra la Madonna vestita in abiti da popolana con Gesù bambino in braccio e due pellegrini davanti a lei riconoscibili dalle mani giunte in atteggiamento di preghiera con i propri "bordoni" e le vesti sdrucite e dai piedi nudi e gonfi messi in primo piano.
Fu proprio questo particolare che appena esposto, dice il Baglione: "ne fu fatto dai preti e dà popolani estremo schiamazzo".
In realtà il tema dei piedi nudi e gonfi è uno dei dogmi fondamentali di quella corrente pauperistica alla quale Caravaggio aderiva con entusiasmo: essi sono il simbolo dell'ubbidienza e della devozione, quindi vanno esaltati e non occultati.
I due pellegrini dopo un viaggio pieno di stenti vengono ricompensati con l'apparizione di Maria con Gesù qui raffigurato non propiamente neonato ma quasi ragazzino che li benedice.
I piedi gonfi e sporchi sono dunque necessari e non volgarmente e gratuitamente esibiti come si volle far credere.
Altro motivo di scandalo fu l'apparente "scalcinatezza" della casa e il modo in cui Caravaggio aveva stravolto il racconto biblico. Secondo un'antica leggenda la casa di Maria fu portata a Loreto in volo dagli angeli, ma nel quadro l'unico accenno al volo è la postura di Maria raffigurata in punta di piedi, la casa invece è cadente con l'intonaco scrostato che scopre i mattoni sottostanti: e qui il Caravaggio vuole ribadire l'adesione alla povertà assoluta della Sacra Famiglia.
Modella per la Madonna fu una nota prostituta e amante del pittore di nome Lena.....

Nessun commento:

Posta un commento