Monastero San Juan de la Pena Spagna

Monastero San Juan de la Pena Spagna
Monastero San Juan de la Pena Spagna

giovedì 25 febbraio 2016

Comeana anello ...per Artimino

Il percorso inizia a Comeana dalla Piazza C. Battisti dove c'è il palazzo Comunale. Per esattezza noi l'abbiamo iniziato dal Bar del circolino Arci wp1 km.0. Usciti dal bar prendiamo a sinistra via Vittorio Veneto che poi diventa via della Stazione percorrendola su asfalto per circa un chilometro fino al wp2 km.1,1. Prendiamo a destra  via Lazzera che in salita ci porta fino alla Villa Medicea e al Borgo di Artimino wp3 km.4,2. Continuiamo verso la Pieve di San Leonardo wp4 km.4,5, la superiamo, scendiamo ancora e poco dopo prendiamo a destra wp5 km.4,8. Siamo sulla SP44. La percorriamo in discesa fino a un evidente tornante a u wp6 km.5,2. Lasciamo la provinciale e continuiamo a diritto fino a trovare sulla destra dei segnavia cai  wp7 km.5,7.attenzione noi dobbiamo continuare a diritto seguendo il segnavia 300 fino all'abbazia di San. Martino in Campo wp8 km.6. Lasciata la chiesa, la strada diventa carrareccia e la percorriamo in salita fino a un bivio wp9 km.7,1 che prenderemo a destra. Saliamo sempre e giunti al recinto di un maneggio per cavalli  wp10 km.8,6 giriamo a destra fiancheggiando la staccionata che curva a sinistra wp11   e  poco più avanti al wp12 km.8,7 scendiamo a destra seguendo il segnavia cai 1. Proseguiamo in discesa fino al  Lago di Montalbano wp13 km.9,7. Continuiamo a scendere fino a un bivio wp14 km.10 che prenderemo a destra. Dopo circa 600 mt. arriviamo a un trivio wp15 km.10,6 dove prendiamo la strada di destra, via delle Ginestre fino a incontrare il borgo di Verghereto con la chiesa dedicata a S. Francesco. Da qui il panorama spazia sulla piana di Prato. Continuiamo sempre in discesa fino a un bivio dove sulla nostra sinistra ci sono segnalazioni cai per altri sentieri. Attenzione noi li ignoriamo perché dobbiamo continuare a diritto wp16 km.11,8. Proseguiamo in lieve discesa fino a intersecare la SP44 che prendiamo a sinistra e poco dopo, passato un ponte, giriamo a destra wp.17 km.13,4 su sentiero che costeggia il torrente. Lo seguiamo, si passa una casa (vecchio mulino?) e poco dopo  un ponticello di legno ci porta sull'altra sponda dove c'è una bella area attrezzata con tavoli wp18 km.14,4. Dopo una doverosa sosta per un panino riattraversiamo il ponticello e giriamo a destra concludendo il nostro anello dopo circa km.1,5  [ totali 15,9 ].



dati gps


Powered by Wikiloc



martedì 23 febbraio 2016

Libro Aperto invernale ciaspolata....quasi in vetta.

Magnificenza del nostro Appenino: Libro Aperto... dove rimani sempre colpito da tale bellezza.
Come potete vedere dalla traccia riportata sotto, con Giovanna ci siamo dovuti fermare a quota m1775 quasi in vetta... si fa per dire.
La grande fatica dovuta alla neve bagnata e il vento che spirava con grande forza nella parte alta, ci ha fatto desistere. In montagna bisogna saper decidere in anticipo e velocemente...anche sul nostro appennino.
In Vetta, anche per noi, c'è arrivato Stefano.

Per ricordare uno dei tanti momenti  in cui con Giovanna siamo arrivati in cima al Libro Aperto,  vi propongo il "primo post" sul vecchio blog, nel lontano 2003...apri qui.




dati gps



Powered by Wikiloc

mercoledì 10 febbraio 2016

San Felice a Ema - Impruneta


In occasione dell'apertura della porta santa al santuario di Santa Maria ad Impruneta, con il "nostro mercoledì" abbiamo voluto partecipare  con un "piccolo pellegrinaggio" percorrendo a piedi il tratto della vecchia via di Pozzolatico da San Felice a Ema fino all'Impruneta.
La traccia gps è di solo andata. Noi l'abbiamo percorsa anche per il ritorno per un totale di km.15,2.

                                        San Felice a Ema
        apri le foto

dati gps







Powered by Wikiloc

giovedì 4 febbraio 2016

da Strove a Montereggioni anello sulla via Francigena

Questo percorso è stato fatto già nel 2008 ma è cosi bello e rilassante che viene voglia di ripercorrerlo. Vi ripropongo la descrizione già fatta con alcune correzioni d'obbligo.

Carta: non c'è bisogno di carte è tutto ben segnalato come via francigena. Chi ha il gps può scaricare la traccia da Wikiloc  
Ore cammino: 4.30 A/R + soste   Difficoltà: E




Come arrivare al punto di partenza:
Da Firenze per arrivare a Strove, si prende la superstrada Firenze Siena, si esce a Colle di val d'Elsa sud, seguire le indicazioni per Montereggioni, a circa tre chilometri prima di arrivare a Monteriggioni prendere il bivio a destra per Abbadia a Isola - Strove.
Alternativa: Se si esce a Monteriggioni, tornare indietro in direzione di Colle di val d'Elsa dopo circa tre chilometri trovate una rotonda che prendendo a sinistra vi porterà a Strove (ben segnalato da cartelli stradali). 

Descrizione del percorso:
Lasciamo l'auto nel parcheggio di Strove e dopo una breve visita del paese (molto bello), prendiamo il percorso pedonale di fianco alla strada asfaltata in direzione Abbadia a Isola. Dopo circa cento metri attraversiamo la provinciale e prendiamo la strada in salita a destra per Castel Petraia, costeggiamo il borgo, al bivio successivo andiamo a diritto (segnavia francigena) lo percorriamo fino a trovare sulla destra un sentiero (segnavia francigena) che percorriamo immersi in bosco di querciolo e nella parte terminale in vigneti, fino a trovare una strada sterrata che prendendo a sinistra, in lieve discesa, ammirando i bellissimi muretti a secco che delimitano la strada, arriviamo a Abbadia a Isola.

Dopo aver visitato la chiesa (capolavoro romanico) del monastero, riprendiamo il cammino fra le case e con un sentierino che costeggia la provinciale lo seguiamo per cento metri circa e giriamo a destra per una larga strada di campagna tutta diritta immersa fra campi arati, evidenziando il tipico colore della "terra di siena bruciata". La percorriamo fino a passare delle case sulla sinistra e poco dopo, al bivio che si trova all'altezza di un allevamento di maiali, prendiamo a sinistra per stradello sterrato fino alla strada asfaltata, qui prendiamo a destra  attraversiamo la provinciale e prendiamo un viottolo pedonale. Poco dopo a sinistra uno stradello sterrato, in forte salita, ci porta al castello di Monteriggioni

Per il ritorno usciamo dalla porta senese, opposta a quella dell'arrivo, seguiamo in discesa la strada asfalto che arriva in località Le scuole, qui prendiamo a sinistra la provinciale , l'attraversiamo e subito dopo a destra prendiamo la strada sterrata in salita ( segavia francigena), la seguiamo fra campi lavorati   fino al primo bivio sulla destra giriamo in un sentiero largo, ben segnato :via Francigena, Abbadia a Isola e segnavia 101 del cai.
lo seguiamo immersi fra vigne, alla nostra destra in alto Montereggioni, e poi in bosco di querciolo in leggera salita e poi in discesa, fino ad arrivare di nuovo al bivio dell'allevamento dei maiali . Da qui seguendo a ritroso il percorso di andata, ritornerete prima a Abbadia a Isola poi a Strove.
Il percorso è molto bello immerso in vigne e bosco di querciolo, inoltre offre delle visite storico-culturali di estrema bellezza e importanza sulla via Francigena. Cliccando sulle località evidenziate potete aprire i collegamenti.... per saperne di più.




Powered by Wikiloc