Resceto - Via Vandelli fino al Passo della Tambura

Resceto - Via Vandelli fino al Passo della Tambura
Rifugio Nello Conti

giovedì 15 febbraio 2018

Greve in Chianti anello 2018





Mappa: Chianti Classico 1:25000 edizione Multigraphic.
Inizio percorso: Greve in Chianti via S. Allende strada per il Castello di Uzzano.
Percorso tipo: E
Chilometri: 12,9
Dati GPS: ore cammino in movimento 4:50
tempo totale con soste ore 5:50
Ascesa  m 591
Discesa m 598
Strumento usato: Garmin gpsmap 64s


DESCRIZIONE

Venendo da Firenze, arriviamo a Greve in Chianti e prima di arrivare nel centro si gira a sinistra in via S. Allende e subito dopo, sulla nostra destra  lasciamo l’auto in un parcheggio gratuito .[wp 01 km.0]. A piedi iniziamo a salire verso il Castello di Uzzano , segnavia CAI 22/a e percorsi  m 900 circa arriviamo a C.Poggio [wp02 km.0,9]. Continuiamo a diritto sempre in salita evitando il sentiero sulla destra non segnato da cui sbucheremo al rientro. Dopo altri m 600 circa siamo al Castello di Uzzano [wp03 km.1,5]. Proseguiamo e fatti altri m 500 siamo a un bivio che prendiamo a sinistra [wp04 km.2] lasciando a destra il segnavia CAI 22/a che ci porterebbe a Le Caselle. Sempre in salita ancora m.800 e arriviamo alle Case Sant’ Andrea [wp05 km.2,8] e, fatti altri m 700 raggiungiamo localita La Ripa [wp06 km.3,5]. Percorsi m 200 al bivio prendiamo a destra [wp07 km3,7] e al successivo a sinistra [wp08 km.4]. Altri m.1000 di sentiero e al bivio giriamo a destra [wp09 km.5]. Siamo in prossimità di Poggio Rugliana massima elevazione del percorso che raggiungeremo poco dopo [wep10 km.5,7]. Continuiamo in discesa per m 1400 fino alle C.Rugliana [wp11 km 7,1]. Fatti altri m 300 prendiamo a destra [wp12 km.7,4]. Altri m 600 e giriamo a sinistra in  discesa [wp13 km.8]. Al bivio successivo, dopo m 500 di nuovo a sinistra [wp14 km.8,5]. Ancora m 400 e giriamo ancora a sinistra [wp15 km.8,9].Dopo m 700 di strada facendo attenzione la lasciamo per prendere  il sentiero a destra [wp16 km.9,6] che in discesa ci porta al Ponte Medioevale sul rio ATTENZIONE NON PASSARE SOPRA IL PONTE è PERICOLANTE, ma dobbiamo guadare facilmente il corso d’acqua [wp17 km.9,7]. Proseguiamo con sali scendi fino a Le Convertoie [wp18 km.10]. Anche qui bisogna fare attenzione a non proseguire per la strada, ma  prendere il sentiero non segnalato a destra che entra nel bosco. Lo percorriamo per m 500 e al bivio prendiamo a destra [wp19 km.10,5] e fatti altri  m 250 circa arriviamo a una casa, La Casuccia. Non saliamo alla casa ma restiamo in basso e seguiamo il piccolo sentiero che costeggia le mura dell’abitazione.[wp20 km.10,75] ignorando la strada che ci troviamo sulla destra. Percorriamo il sentiero inizialmente in piano poi in discesa per circa m 650 e ci ritroviamo a guadare di nuovo il corso d’acqua Borro delle Poggerine [wp21 km.11,4]. Dopo il guado proseguiamo in salita per m.500 fino al bivio, siamo di nuovo a C.Poggio dove siamo passati la mattina. Giriamo a sinistra [wp22 km.11,9] sulla strada che ci riporta al posteggio dove abbiamo lasciato la nostra auto [P wp. Km.12,9] .

Consiglio di non fare per la prima volta il percorso con la sola carta topografica ma di farlo anche con un GPS, ovviamente, che sappiamo usare. Non è ben segnalato, inoltre spesso facciamo tratti che esulano dai segnavia CAI.
Il panorama è assicurato, oggi la fortuna ci ha regalato la visione su tutto l'arco appenninico innevato compreso le Alpi Apuane.
Un bello anello inserito in un territorio del Chianti che non conoscevo.

BUON CAMMINO



DATI GPS




Nessun commento:

Posta un commento